CHIACCHIERE CON ZUCCHERO A VELO E CANNELLA

Chiacchiere spolverate di zucchero a velo

“Gonfie come una nuvola e non troppo dolci, proprio come piacciono a me.”
Laura, 35 anni, segretaria

Se c’è un periodo dell’anno in cui è giusto concedersi il fritto, è sicuramente quello di Carnevale. A casa mia si festeggia con le chiacchiere, che preparo secondo la ricetta supercollaudata della mamma del mio compagno.

Stando alla filosofia della signora Ernestina, le chiacchiere devono essere sottilissime e l’impasto non deve prevedere né burro né lievito. Oltre a rispettare questi sacrosanti principi, ho osato sostituire lo zucchero semolato con quello di canna e cospargerle anche di cannella appena prima di servirle. Siccome il risultato mi ha dato molta soddisfazione, quella che ti propongo è la mia personale versione del dolce carnevalesco per eccellenza che, a seconda della regione in cui è preparato, prende un nome diverso: bugie, cenci, crastoli, donzelle, frappe, sfrappole, galani sono solo alcuni dei tanti modi in cui viene chiamato.

La preparazione non è particolarmente difficile. Di seguito ti mostro due dei modi in cui puoi tagliare le chiacchiere. Sappi però che possono assumere mille forme: farfalline, nastri, nodi e ciò che di più bello ti suggerisce la tua creatività.

Il punto critico è quello della frittura. Anche se spesso si consiglia di usare l’olio di oliva per le sue caratteristiche nutrizionali, io preferisco l’olio di arachidi. Quest’ultimo è infatti molto più stabile e non emette fumo (quindi non diventa nocivo) prima di raggiungere l’alta temperatura di 210°. In altre parole, è più facile da gestire. Inoltre, l’olio di arachidi ha un sapore più neutro di quello d’oliva e riesce pertanto a esaltare il gusto originario del dolce. L’altro enigma è: quando l’olio è bollente al punto giusto? Per capirlo, uso il vecchio trucco della nonna, che non mi ha mai deluso: butto in padella un pochino di farina e, se questa fa le bollicine, è ora di iniziare a friggere.

Ingredienti per circa 60 chiacchiere
• Dolce • Per vegetariani • Senza latticini • 80 minuti + riposo (da preparare in anticipo)

Olio d'arachidi, rhum, scroza di limone grattugiata, uova, zucchero a velo, zucchero di canna, cannella, sale• 380 g di farina tipo 00 + q.b. per la spianatoia • 3 uova • 15 g di zucchero di canna (2 cucchiai rasi) • scorza grattugiata di mezzo limone biologico • 30 ml di rhum (o grappa o brandy) • 1 litro d’olio di arachidi • sale

Per la presentazione
• zucchero a velo • cannella in polvere

Preparazione
Ingredienti polverosi setacciati, rhum e scorza di limone grattugiata nella ciotolaIn una ciotola capiente setaccia la farina, lo zucchero di canna e un pizzico di sale. Aggiungi la scorza di limone grattugiata e il rhum, quindi mescola.

Lavorazione dell'impasto per le chiacchiereAl centro della ciotola rompi le uova e amalgama con le mani fino a ottenere un panetto. Trasferisci l’impasto sulla spianatoia e lavoralo per renderlo liscio e omogeneo.

Panetto d'impasto avvolto nella pellicola e porzione d'impasto appiattitaAvvolgi il panetto con un doppio strato di pellicola trasparente e lascialo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Nel frattempo, fissa la macchinetta tirapasta sul piano da lavoro e infarinalo perbene. Tira fuori il panetto dal frigorifero e tagliane una porzione di circa 100 g. Ricopri l’impasto rimasto con la pellicola in modo che non diventi secco e inizia a lavorare la parte che hai prelevato, infarinandola e appiattendola con il palmo della mano.

Lavorazione dell'impasto alla macchinetta tirapastaInizia a stendere la porzione d’impasto con il tirapasta, impostando i rulli alla massima distanza. Ripiega la sfoglia ottenuta a libro, infarinala e tirala di nuovo fino a raggiungere lo spessore minimo consentito, impostando ogni volta i rulli a una distanza sempre minore.

Taglio della sfoglia in quadrati e rettangoliRaggiunto lo spessore desiderato, sistema la sfoglia sulla spianatoia infarinata. Con una rotella smerlata, privala delle estremità irregolari e mettile assieme al panetto che devi ancora lavorare. Dividi la sfoglia in quadrati e rettangoli abbastanza grandi.

Sfoglia tagliata in due modi diversiCon la rotella incidi i rettangoli di sfoglia verticalmente, quindi ripiega l’estremità superiore in senso orizzontale e inseriscila nell’apertura appena creata. Sempre usando la rotella, incidi i quadrati diagonalmente.

Chiacchiere tagliate e in fritturaA mano a mano che le chiacchiere sono pronte, sistemale distanziate su un canovaccio ben pulito e ricoprile con uno strato di pellicola per evitare che si secchino. Continua a lavorare in questo modo fino a esaurire tutto l’impasto. Dopodiché metti a scaldare l’olio di arachidi in una padella dai bordi alti e, quando è bollente, inizia a friggere non più di un paio di chiacchiere alla volta per evitare che la temperatura si abbassi. Rivoltale delicatamente e, dopo circa un minuto di cottura complessiva per ciascuna chiacchiera, con una pinza o una schiumarola trasferiscile su un vassoio rivestito di carta da cucina a perdere l’unto in eccesso.

Chiacchiere in parte spolverate di zucchero a velo e in parte di cannellaLasciale intiepidire e, appena prima di servire, cospargile in parte con lo zucchero a velo e in parte con la cannella in polvere, aiutandoti con un colino a maglie strette. Se riponi le chiacchiere in un contenitore richiuso, puoi conservarle a temperatura ambiente fino a quattro giorni.

Chiacchiere spolverate di cannella

Segui Foodnuggets anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Annunci

18 pensieri su “CHIACCHIERE CON ZUCCHERO A VELO E CANNELLA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...