QUANDO IL KEBAB È DI CIOCCOLATO

Kebab di cioccolatoMai mangiato un kebab così. Non solo perché è buonissimo, ma anche perché è fatto di cioccolato, per l’esattezza di cremino italiano a base di pasta d’arachidi e gianduia.

Choco kebab in preparazione a ExpoI riccioli, completati da una colata di cioccolato fuso o da un generoso ciuffo di panna montata, vengono sistemati su un sottile e morbido rettangolo di pan di spagna e serviti su un cono di carta alimentare assieme a un cucchiaino (4 euro).
Pan di spagna del Choco Kebab in ExpoAccade al Cluster Cacao e cioccolato di Expo. Tra le tante tavolette artigianali alla frutta disidratata proposte da [To]Ciok, il Choco Kebab è una calamita per i passanti del Decumano.
L’idea, gustosa quanto lo snack, è stata trovata dal maestro pasticciere Maurizio D’Agnese e Davide Appendino, unici artigiani del cioccolato piemontese presenti a Expo.
Cioccolato fuso versato sul Choco KebabAnni fa i due hanno avviato una redditizia collaborazione con Techfood, l’azienda che produce il macchinario necessario per la lavorazione. Cosa che nel 1949, quando il capostipite Luigi Dell’Agnese aprì la prima bottega di pasticceria nello storico quartiere Borgo Vittoria di Torino, non si sarebbe potuta immaginare. Anche se, fino a qualche anno fa, le scaglie venivano ricavate direttamente da blocchi di cioccolato ben più grossi di quelli che ora vengono scalfiti in macchina.
Da un cilindro di circa 10 chili, che viene fatto ruotare in una vetrina refrigerata e mantenuto a una temperatura compresa tra i 16 e i 25 °C a seconda delle condizioni ambientali, vengono ricavati riccioli con un apposito attrezzo che ricorda un grosso pelapatate.
Quando ti porgono il Choco Kebab, la sfida è non divorarlo in un baleno. Assaporandolo a occhi chiusi, nella mia mente sono riaffiorati lontani sapori infantili di buone merendine preparate in casa.
Oltre alla versione Expo con il pan di spagna, ne esiste anche una a base di crêpe dolce, che richiude i riccioli di cioccolato come una pita tradizionale potrebbe fare con gli straccetti di carne. In questo caso, lo fa con il kebab più dolce che ci sia.

Choco kebab in Expo

Nota a piè di pagina web. Commento i miei “assaggi d’Expo” in piena autonomia e libertà, dopo aver pagato il pasto che ho consumato.

Leggi anche le presentazioni dei padiglioni in Racconti da Expo.

Se vuoi continuare a viaggiare in Expo con Foodnuggets, iscriviti alla newsletter oppure diventane follower su Facebook o Twitter.

Annunci

33 pensieri su “QUANDO IL KEBAB È DI CIOCCOLATO

  1. E qui urge affettare che ogni lasciata è persa! 😉
    I riccioli vanno gustati per non rimpiangerli e pazienza se poi dovremo soffrire per una camminata supplementare atta a smaltire gli eccessi.
    Passata l’influenza? 😦
    Un abbraccio dolce come questo Kebab ♥

    Liked by 1 persona

  2. Ma che cosa da sballo! Dopo mille anni, da poco, in un noto e tradizionale ristorante Veronese, mi sono vista servire a fine pranzo, con il caffè e la grappa, dei meravigliosi riccioli di cremino bicolore come quelli della mia infanzia affettati da una maxi “forma”. Che meraviglia!

    Liked by 2 people

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...