LA BAGUETTE È SEMPRE LA BAGUETTE

Baguette in vendita in ExpoHai presente il profumo di buon pane che ti cattura quando passi davanti al negozio di un bravo fornaio? Metti il caso che non sia proprio una panetteria italiana, bensì una boulangerie, e che non sia proprio il marciapiede del centro, ma l’entrata del padiglione della Francia in Expo, tu che fai? Ovviamente compri una baguette e, senza neppure stare a metterla sotto il braccio come fanno i francesi per portarsela a casa, inizi a mangiarla sul Decumano.

LA BOULANGERIE OLTRE IL VETRO

Fornaia che prepara la baguette in EXpoLe aspettative non vengono deluse: la vera baguette è sempre la vera baguette. In Expo ne puoi anche osservare la preparazione: dopo aver attraversato l’orto che porta al padiglione della Francia, appena entri nella grande struttura, se sbirci tra i rombi in legno vedrai i giovani fornai francesi di Jean-Claude Cherrier, “boulanger dell’anno” nel 2014, infornare e sfornare pane in continuazione.

NEL RISPETTO DELLA TRADIZIONE

Baguette in lievitazione in ExpoIl “pane della tradizione francese”, così come lo definiscono le leggi dell’Exagone, viene fatto con soli quattro ingredienti: farina tradizionale (per l’appunto), acqua, sale e lievito. La lievitazione naturale praticata dai boulanger di Expo prevede che l’impasto, sistemato in appositi contenitori rettangolari, resti in frigorifero per 24 ore. Poi si passa alla formatura, tagliandolo in filoncini di circa 60 centimetri. Disposte sul ripiano scorrevole del forno, le strisce d’impasto (soffice come le nuvole) vengono infarinate e incise con un’apposita lametta per dotarle dei caratteristici tagli diagonali, che hanno la funzione di agevolare la cottura. Questa avviene in un forno elettrico, alla temperatura di 250 °C per circa 20 minuti.

ANCHE AI CEREALI

Baguette ai cereali in ExpoSe è vero che la classica baguette bianca (2 euro) non delude mai, è anche vero che quella ai cereali (2,80 euro) sorprende. Le ho mangiate sul Decumano ed erano buonissime, le ho portate a casa e sono state apprezzatissime. Però ammetto di non averle trasportate sotto il braccio: me le hanno tagliate in due e imbustate ben bene in un sacchetto. Imbustate “alla francese”, come mi ha detto la ragazza che mi ha servito. D’altra parte, proprio dalla Francia arrivavano.

Nota a piè di pagina web. Commento i miei “assaggi d’Expo” in piena autonomia e libertà, dopo aver pagato il pasto che ho consumato.

Trovi altri “assaggi” in Racconti da Expo.

Se vuoi continuare a viaggiare in Expo con Foodnuggets, iscriviti alla newsletter oppure diventane follower su Facebook o Twitter.

Baguette bianca e ai cereali in Expo

Annunci

13 pensieri su “LA BAGUETTE È SEMPRE LA BAGUETTE

  1. ti dirò che sono felicissima di non essere ancora andata ad expo! Avremmo dovuto andare sabato e io mi ero segnata tutto un itinerario proprio grazie ai tuoi preziosissimi post: poi un imprevisto ci ha impedito di andare, ma oggi capisco che era solo destino perchè IO non posso stare senza pane e siuramente qualcuno lassù che ben mi conosce, sapendo delle tue intenzioni di preparare qst post che profuma di frechezza da boulangerie francese, mi ha trattenuta a casa!! 😀
    aggiungiamo allora anche qst’altra tappa obbligata!!!! non sia mai che me ne torno a casa a mani (o sotto braccio) vuote! 😉
    Grazie per la 100 esima volta ❤

    Liked by 1 persona

    • Ciao Elena, sono contenta che i miei post ti tornino utili. Della Francia è molto bello anche il padiglione in sé, di cui spero di parlare presto. Considera però che i padiglioni da visitare sono veramente tanti e anche quelli meno gettonati hanno il loro perché. Il problema è il gran numero di visitatori delle ultime giornate: molto spesso si trascorrono ore in fila, anche in quella prioritaria per bimbi, donne incinte e disabili. Se puoi, evita le giornate di sabato perché sono quelle con il maggior afflusso e rischi di vedere poco o nulla. Sarebbe meglio andarci a inizio settimana. Molto dipenderà anche dal tuo approccio: l’esposizione si può vedere in mille modi e trarne mille esperienze diverse. Comunque sia, buon Expo!

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...