TORTA SEMINTEGRALE CAVOLI E NOCCIOLE

Torta salata cavoli e nocciole

“Indimenticabile connubio tra verdure, formaggi e frutta secca.”
Stefano, 46 anni, webmaster

La torta salata cavoli e nocciole è quella che porto a una festa tra amici. Per me cucinarla è come confezionare un regalo fai-da-te, ma anziché cucire con ago e filo, prima amalgamo il cavolo nero e le nocciole tostate con i formaggi freschi e poi decoro con il cavolo broccolo romanesco.

Nella base non trovano posto né burro né uova, né lievito di birra, ingredienti che vengono sostituiti da olio, acqua e pasta madre essiccata. Quest’ultima, che puoi acquistare nei supermercati più forniti, si presenta in polvere e non ha le esigenze di gestione del lievito naturale fresco, quindi non bisogna assolutamente essere homebaker provetti per mettersi all’opera. Se vuoi avvertire maggiormente il sapore del latte, puoi aumentare la quantità di ricotta e diminuire quella di robiola. Essendo il ripieno particolarmente delicato, ho preferito una farina semintegrale, ma puoi tranquillamente preparare la stessa base con una farina integrale. Anzi, se il tuo palato ama i contrasti ti consiglio proprio di farlo.

Ingredienti per 6-8 persone
• Antipasto • Per vegetariani • Senza uova • 2 ore e 40 minuti

Torta salata cavoli e nocciole

• 250 g di farina semintegrale (tipo 2) • 140 ml d’acqua naturale tiepida • 60 ml d’olio extravergine • 10 g di pasta madre essiccata • 3 g di sale

Per il ripieno • 250 g di cimette di cavolo broccolo romanesco • 100 g di cavolo nero • 30 g di nocciole tostate • 80 g di ricotta • 120 g di robiola • 30 ml di latte • sale

Preparazione Torta salata cavoli e nocciole

Per prima cosa, prepara l’impasto per la base: setaccia la farina e la pasta madre essiccata trasferendole in una ciotola capiente, quindi aggiungi l’acqua e inizia a mescolare con una forchetta. Unisci anche metà dell’olio extravergine e inizia ad amalgamare con le mani direttamente nella ciotola (1). Quando la prima parte dell’olio è quasi completamente assorbita, aggiungi anche il resto e continua ad amalgamare. Unisci anche il sale e lavora ancora un pochino affinché si distribuisca. A questo punto, trasferisci l’impasto sulla spianatoia e lavora per una decina di minuti in modo da ottenere un panetto liscio, omogeneo e piuttosto umido. Metti a riposare in una ciotola di vetro per un paio d’ore circa, dopo aver richiuso con uno strato di pellicola (2).

Torta salata cavoli e nocciole

Nel frattempo, prepara il ripieno. Monda le foglie di cavolo nero, privandole delle parti più dure e mettile a cuocere per circa 8 minuti in acqua bollente salata. A parte, sbollenta sempre in acqua salata le cimette di cavolo broccolo romanesco per una decina di minuti (3). Dopodiché trita le nocciole tostate azionando un robot a scatti oppure pestandole con un batticarne dopo averle ricoperte con un tovagliolo. Scola le verdure e lasciale intiepidire, quindi trita il cavolo nero molto finemente (4). In una ciotola mescola gli ingredienti del ripieno: lavora a pomata robiola e ricotta, aggiungi il cavolo nero tritato, le nocciole e circa 20 ml di latte, quindi amalgama nuovamente per ottenere un composto omogeneo (5).

Torta salata cavoli e nocciole

A questo punto, con un coltello cerca di pareggiare i gambi delle cimette e taglia le parti eliminate a rondelle (6). Trascorse le 2 ore, prendi il panetto d’impasto e stendilo con il mattarello per ottenere una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore (7), quindi rivesti una tortiera del diametro di 26 cm e conserva l’eventuale eccedenza di sfoglia. Spalma il ripieno sulla base, livellando bene con il dorso di un cucchiaio (8).

Torta salata cavoli e nocciole

Sistema le cimette di romanesco al centro della torta come se fossero i fiorellini di un’aiuola (9), distribuisci le rondelle ricavate dai gambi sul ripieno e completa la decorazione creando piccoli divisori con l’eccedenza d’impasto che avrai provveduto a stendere nuovamente e a intagliare a striscioline. Infine, con un pennello imbevuto nel latte rimasto inumidisci il bordo della torta, i divisori e le cimette. Metti a cuocere in forno preriscaldato a 200 °C per 30 minuti circa (10), sforna e lascia raffreddare leggermente. Servi tiepido.

Torta salata cavoli e nocciole

Annunci

34 pensieri su “TORTA SEMINTEGRALE CAVOLI E NOCCIOLE

    • Provalo, provalo! Il romanesco è il mio preferito in assoluto, infatti l’ho anche scelto come simbolo del blog. Non solo è bellissimo da guardare, ma ha anche un sapore delicato e ti dirò… quando lo cucini non emana il forte odore tipico di tutti gli altri tipi. Il cavolo nero ha… diciamo… una personalità più spiccata. Il sapore è più deciso: associato ai formaggi freschi si stempera e per me in questo modo diventa un ottimo compagno del romanesco. Sono contenta si averti incuriosita ad assaporare ortaggi nuovi. Grazie per il tuo commento! 🙂

      Liked by 1 persona

    • Mi stai dicendo una cosa bellissima. 🙂 Il ripieno è molto delicato e la base senza uova né burro la rende leggera. Ho fatto diversi esperimenti per questa torta, ma alla fine sono soddisfatta. A presto!

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...