CHAMPIGNON BIJOUX

Champignon bijoux
“Uno tira l’altro.”
Vittoria, 37 anni, cantante

Se ci sono piatti che nella loro semplicità riescono a essere preziosi, eccone uno bello e pronto. Quando porti in tavola questi champignon ripieni, puoi immaginare di servire gioiellini su cui sono state incastonate pietre rosse (pomodori secchi) e verdi (prezzemolo) in una lega di oro bianco (robiola) e giallo (pangrattato e formaggio grattugiato). Ti sembrerà che stia esagerando un po’, ma ti assicuro che la parola “gioiello” è saltata fuori diverse volte mentre li gustavo in compagnia.

Non può dunque esserci ricetta migliore da dedicare alla blogger di Cerambijoux.com, esperta di bellezza, che nei giorni scorsi mi ha gentilmente conferito l’Award “Share the love!” Sono grata a Cerambijoux sia per il premio sia perché dà tantissime dritte in tema di make-up, hair-styling, beauty e segnala molti codici sconto di cui approfittare. Il senso di “Share the love!” è quello di diffondere un pensiero d’amore e io vorrei consigliarti la lettura di A me pare uguale agli dei di Saffo, nella traduzione di Salvatore Quasimodo. Non leggere subito, però. Meglio farlo in un momento di totale tranquillità per godersi al meglio parole tanto soavi. Ora mettiamoci a cucinare!

Ingredienti per 4 persone
• Contorno • Per vegetariani • Senza uova • 40 minuti

Champignon bijoux • 1 ventina di funghi champignon ben sodi • 100 g di robiola • 3 pomodori secchi • 1 ciuffo di prezzemolo • pangrattato • parmigiano reggiano grattugiato • olio extravergine • sale e pepe bianco

Preparazione

In una ciotolina metti ad ammollare in acqua tiepida i pomodori secchi. Dopodiché inizia a pulire i funghi, privandoli con un coltellino delle radici e con fogli di carta da cucina leggermente inumiditi del terriccio (1). Ci vorrà un po’ di pazienza, ma questo è sicuramente il modo migliore per pulire gli champignon, che non vanno annacquati. Stacca poi i gambi dalle teste, quindi strizza i pomodori ammollati e tritali molto finemente. Trita altrettanto finemente il prezzemolo (2). Dei gambi ricavati tritane 50 g e conserva il resto per altre preparazioni. In una ciotola lavora la robiola a pomata, quindi aggiungi tutti gli ingredienti tritati, insaporisci con un pizzico di sale e uno di pepe bianco e poi amalgama con un cucchiaio (3). Farcisci le teste dei funghi con il composto e adagiale a mano a mano in una pirofila rivestita di carta da forno (4). Spolvera ogni testa con formaggio grattugiato e pangrattato e irrorala con un goccio d’olio (5). Metti a cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per 10-12 minuti circa, ovvero fino a quando le calotte appaiono dorate (6). Servi l’antipasto ben caldo.

Annunci

8 pensieri su “CHAMPIGNON BIJOUX

    • Benvenuta, Elena! Guarda, il segreto sta nel rompere il ghiaccio… poi a mano a mano diventa tutto più semplice. Certo che sono da mettere in conto piccoli incidenti di percorso (panna che non monta, besciamella coi grumi, torte sgonfie… :-)). Se ti raccontassi alcuni miei disastri delle prime volte, ti faresti grasse risate, ma anche quelli mi sono serviti. Questi funghetti sono facili da preparare, quindi è l’occasione giusta per sperimentare. Coraggio, prova!

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...